fisiologico radiologico gorle

PROTESI

protesi
La protesi dentale è un sostituto artificiale dei denti naturali, viene applicata in caso di edentulia, parziale o totale, o per correggere difetti estetici di forma, posizione e colore dei denti, o, in alcuni casi, per riabilitare l’occlusione disfunzionale. 

Si distinguono vari tipi di protesi dentaria: 
elenco protesi fissa - s'intende un manufatto artificiale tipo ponte (coinvolge più denti) o corona (coinvolge un singolo elemento dentario) cementato a pilastri di sostegno naturali o artificiali con lo scopo di ripristinare la funzionalità di un dente, di un gruppo di denti o di un'intera arcata dentaria. La protesi fissa, al contrario di quella rimovibile, una volta applicata dal dentista rimane stabilmente al suo posto e non deve essere quotidianamente rimossa dalla bocca per le indispensabili manovre d'igiene orale. La protesi viene fatta con corone in oro-ceramica, metal-ceramica e zirconio-ceramica;

elenco protesi mobile - si indica come protesi dentaria rimovibile quella che il paziente può, e deve, rimuovere dalla bocca per la pulizia. Protesi totali in ceramica, scheletrati con ganci estetici o con attacchi invisibili. Protesi provvisorie post estrattive che permettono al paziente, anche dopo più estrazioni, di andare a casa con i denti;

elenco protesi combinata - si indica come protesi dentaria combinata quella composta in parte da protesi fissa e in parte da protesi rimovibile, strettamente collegate tra loro;

elenco protesi implantare - costruita su impianti dentali. Anche in questo caso si tratta di protesi a ponte oppure di corone singole o collegate tra loro.